Bombole a Butano, Propano e Miscela… una curiosità

Con l’abbassamento delle temperature la bombola ha smesso di funzionare? La spiegazione a questo fenomeno risiede nel tipo di gas che troviamo all’interno delle bombole (ovvero butano, propano o miscela) e nella differente temperatura di ebollizione del gas in questione, ossia la temperatura al di sotto della quale il gas resta liquido e non può evaporare per trasformarsi in gas pronto da ardere: la temperatura di ebollizione per il butano infatti è -0.4 °C mentre per il propano è di -43 °C.

Questo comporta che:

  1. se acquistiamo una bombola di gas butano e la temperatura esterna dovesse scendere a meno di 0°C, il gas all’interno, non riuscendo ad evaporare, rimarrà allo stato liquido portando allo spegnimento della fiamma;
  2. se acquistiamo una bombola di gas propano e la temperatura dovesse scendere anche a -30°C, sarà ancora garantita l’evaporazione del gas liquido e quindi il funzionamento degli apparecchi di combustione;
  3. se acquistiamo una bombola di gas miscela, caratterizzata appunto dalla miscelazione dei due gas, a temperature superiori ai -40°C si riuscirà a utilizzare solo la parte di propano poi, quando questo risulterà esaurito e rimarrà unicamente un residuo di butano, la fiamma si spegnerà.

E’ importante quindi, per non incorrere in imprevisti, valutare la tipologia di bombola da acquistare in base all’utilizzo che se ne deve fare. Ma niente paura, noi siamo a disposizione per consigliare l’acquisto più idoneo alle vostre esigenze!

Top